cloro-fluoro-gas-serra

Rinfreschiamoci senza riscaldare il pianeta

cloro-fluoro-gas-serraNe abbiamo già parlato in qualche post ma, e anche questo l’ho già ripetuto, Repetita Iuvant.

Bene, fluorocarburi sono i gas refrigeranti presenti nei frigoriferi, nei condizionatori, negli impianti antincendio e sono i sostituiti dei fluorocluorocarburi, messi al bando perché responsabili dell’effetto serra.

In realtà, pare che anche gli attuali gas vanno ad intaccare lo strato di ozono e contribuiscono all’effetto serra.

I fluorocarburi rappresentano in Italia il 50% delle potenziali emissioni climalteranti ed ecco il perché della campagna ”Rinfreschiamoci senza riscaldare il pianeta” promossa da Legambiente e Hudson Technologies Europe, con il fine di promuovere una campagna di sensibilizzazione, rivolta a tutti, dai cittadini alle istituzioni, in merito alla corretta gestione e al corretto smaltimento dei questi fluidi (già, anche il gas è un fluido) refrigeranti.
Partendo da che cosa sono, dove sono impiegati e quali sono i loro effetti sull’ambiente. 

La necessità, forse sarebbe meglio dire la priorità, consiste essenzialmente nel limitare quanto più è possibile l’impatto di questi gas sull’ozono.

A quanto pare l’Italia, da questo punto di vista, non è particolarmente virtuosa, dal momento che va a collocarsi negli ultimi posti nella graduatoria europea dei Paesi virtuosi nel recupero dei refrigeranti. Giusto per dire, nel 2011 sono stati prodotti in media 4,4 grammi per abitante di rifiuto da refrigeranti, un valore notevolmente inferiore a quello conseguito dall’Inghilterra o dalla Germania che raggiungono rispettivamente 23,6 e 23,2 grammi per abitante.

Come si può vedere, ci sarebbe tanto da fare in Italia per mettersi in paro con gli altri Stati. E allora ben vengano queste iniziative orientate ad avvicinare giovani e non al problema, sempre più ingombrante e complesso, dei rifiuti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>