sanzioni-clima-store

Nuovo libretto: le sanzioni

sanzioni-clima-storeIn un precedente post avevamo messo in evidenza che dal 1 giugno 2014 scatterà l’obbligo di dotazione dei nuovi modelli di libretto di impianto.

Un libretto che sarà valido non solo per la climatizzazione estiva, ma anche per tutti i sistemi di condizionamento, teleriscaldamento e cogenerazione.

Tutti, vale a dire privati, imprese e aziende, di ogni tipo e dimensione, dovranno dotarsi di tale, nuovo libretto che rappresenterà, a tutti gli effetti, una carta d’identità dell’apparecchio.

Il documento dovrà anche riportare la scheda identificativa dell’apparecchio, nella quale andranno indicati la tipologia di intervento, l’ubicazione e la destinazione d’uso dell’immobile, i servizi che soddisfa e l’anagrafica del responsabile d’impianto.

Infine, andranno indicati anche i risultati della prima verifica effettuata dall’installatore e di quelle successive effettuate dal manutentore. 

Il libretto sarà compilato per la prima volta dall’installatore, per poi essere quotidianamente aggiornato dal manutentore o dal responsabile dell’impianto.

Vale a dire dal proprietario in casi di privati, dall’amministratore di condominio nei palazzi e dalla ditta incaricata per quanto riguarda le imprese.

Passiamo adesso alle sanzione nelle quali si incorre. Quali sono e a quanto ammontano. Le sanzioni per chi non rispetta la legge in materia dipendono dal decreto legislativo 192/2005 o da eventuali disposizioni delle Regioni.

In linea di massima possiamo dire che si va dai 500 ai 3mila euro a carico di proprietario, conduttore, amministratore di condominio o terzo responsabile; e da mille ai 6 mila euro per l’operatore incaricato che non provvede a redigere e sottoscrivere il rapporto di controllo tecnico.

Occhio, insomma.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>