impianto-solare-termico

Il più grande impianto di solare termico del mondo si trova in un deserto

impianto-solare-termicoQuante volte abbiamo sentito la frase: “Everything is bigger in Texas”?

Vale a dire Tutto e’ più grande in Texas.

Per una volta, però, il primato di grandezza non spetta al Texas bensì a uno Stato abbastanza lontano da quello che ha per capitale Austin. Cosa voglio dire? Che nel Nevada, dove c’è la città del vizio, alias Las Vegas, è stato implementato il più grande impianto solare termico del mondo.

L’impianto è nuovissimo, essendo stato inaugurato da poco, è di proprietà di NGR Energy, Google (sì, il colosso di Mountain View!) e BrightSource Energy.

L’impianto, con i suoi 347000 specchi controllati da computer che ne regolano l’inclinazione, è colossale.

Gli specchi concentrano la luce solare in delle caldaie che spingono il vapore sulla cima di tre torri di 140 metri.

Da qui, il vapore e l’acqua muovono le turbine che generano corrente elettrica. Quanta? Abbastanza. La corrente prodotta in tal modo basterebbe ad alimentare 140mila case in California.

Ma capite bene che, tale impianto colossale, non basterebbe a tenere accesa Las Vegas, che pure usa l’energia dell’acqua, nella fattispecie una diga, per alimentare la sua movida, i suoi casinò e gli spettacolari alberghi di cui dispone. 

A questo punto starete facendo due calcoli. Perché 347000 specchi riflettenti son tanti. Dove hanno impianto una tale quantità di roba. In un deserto? E dove altrimenti! Questo impianto è stato realizzato nel deserto del Mojave, al confine con la vicina California.

Si tratta di uno dei luoghi più inospitali del pianeta; questi specchi non arrecano danno alcuno all’uomo, per il semplice motivo che l’uomo da quelli parti non è mai riuscito a stabilirsi.

Certo, magari quegli specchi sono un pugno in un occhio visti dall’alto, ma non si può avere tutto dalla vita.

Tutto sommato, un impianto nel deserto del Mojave può anche essere definito a impatto quasi zero.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>