Archivio della categoria: Opportunità

Efficienza-energetica-clima-store

Decreto del Governo: 800 milioni per l’efficienza energetica

Efficienza-energetica-clima-storeIl Governo fa sul serio.
Il Governo Renzi, insieme ai ministri Federica Guidi e Gianluca Galletti, rispettivamente ministro dello Sviluppo economico e ministro dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare hanno deciso di puntare forte sull’efficienza energetica.

In che modo? Mettendo sul piatto 800 milioni di euro, spalmati dal 2014 al 2020 per promuovere l’efficienza energetica nel Paese: è quanto prevede il Decreto legislativo approvato dall’ultimo CdM. In realtà trattasi di un Decreto legislativo che recepisce la direttiva europea (2012/27 UE) atta a promuovere l’efficienza energetica nella Pubblica Amministrazione centrale, nell’edilizia pubblica e privata, nei processi produttivi, nei sistemi di produzione, trasmissione e distribuzione di energia e nel settore domestico.

L’obiettivo dichiarato sarebbe quello di dare vita e impulso a una serie di nuovi interventi volti a raggiungere gli obiettivi di riduzione dei consumi di energia primaria del 20% entro il 2020, obiettivo che si è posta l’Unione Europea. Continua a leggere

fotovoltaico-distribuito-clima-storejpg

Il futuro del fotovoltaico italiano e nella generazione distribuita?

fotovoltaico-distribuito-clima-storejpgAncora un post sul fotovoltaico italiano, che pure interessa eccome una realtà proteiforme ed eclettica come Clima Store.
Un recente report, stilato dopo uno studio condotto dal Politecnico di Milano alla sesta edizione del Solar Energy Report ha evidenziato che, in Italia, il fotovoltaico italiano ha imboccato una nuova strada, più stretta e meno semplice rispetto a qualche anno fa, ma sicuramente più a misura di questa tecnologia, che ha la sua vocazione nella generazione distribuita e nella diminuzione dei consumi per famiglie e imprese, piuttosto che nella mera e semplice speculazione.

Il fotovoltaico nazionale ha raggiunto (fine 2013) i 17,9 GW di capacità installata, per un totale di oltre 550.000 impianti installati; e sono stati connessi alla rete circa 1,45 GW, di cui circa 305 MW ormai al di fuori dal Conto energia. Un po’ una sorpresa.
Tra gli impianti extra Conto la fetta la quota preponderante è rappresentata dalle taglie residenziali sotto i 20 kW.  Continua a leggere

Detrazione-clima-store

Quali detrazioni e come ottenerle?

Detrazione-clima-storeIn questo post parliamo dei bonus che si possono riscuotere, e delle spese detraibili, per quanti hanno deciso di riqualificare la propria abitazione o esercizio commerciale, con benefici non solo per il proprio portafoglio grazie ai tagli in bolletta, ma anche alla salute dell’ambiente.

Bene, queste persone potranno altresì usufruire degli ecobonus più richiesti ci sono di sicuro le detrazioni per i condizionatori.

L’Agenzia delle Entrate fa sapere che sono ammesse alla detrazione Irpef del 50% tutte le opere finalizzate al risparmio energetico, anche in assenza di interventi edilizi.

L’agevolazione vale però solo per impianti di condizionamento ad alta efficienza e acquistati per immobili sottoposti  a ristrutturazione. È  necessario che per essere detraibile l’impianto sia utilizzabile anche per il riscaldamento durante la stagione invernale, ad integrazione dell’impianto di riscaldamento esistente. In tal modo i condizionatori andranno classificati ed inseriti nella categoria dei grandi elettrodomestici, di cui fanno parte, a titolo esemplificativo, “frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi di cottura, stufe elettriche, piastre riscaldanti elettriche, forni a microonde, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento”. Continua a leggere

fotovoltaico-clima-store

La salute del fotovoltaico in Italia

fotovoltaico-clima-storeCome siamo messi, in Italia, con il fotovoltaico? Bene, iniziamo con il dire che, a fine 2013, la capacità cumulata è stata stimata in 17,9 GW per oltre 550.000 impianti.

Ok, ma c’è stata o meno crescita? Sì, la crescita c’è stata, dal momento che la cresciuta è stata di circa il 23% rispetto al 2012, confermando la crescita italiana a doppia cifra che ormai continua dal 2007.

In Italia, nel corso dell’ultimo anno, sono stati connessi 1,45 GW di nuova potenza, dei quali circa il 21% è costituito da impianti non incentivati, valore che appariva irraggiungibile solo qualche mese fa. Il mercato non incentivato in Italia non è affatto trascurabile e ammonta a circa 305 MW complessivi, il 67% è di tipo residenziali, il 12,8% circa è invece rappresentato da impianti nel segmento commerciale, un ulteriore 12,2% è invece ascrivibile al segmento delle centrali solari e il residuo 8% da taglie industriali.

Per tornare al 2013, il 39% della capacità installata nel corso del 2013 può essere ricondotto al segmento residenziale. Il 36% di questi impianti appartiene a impianti non incentivati, grazie all’efficacia della detrazione fiscale quale strumento di supporto per gli investimenti post-incentivazione.  Continua a leggere

casa-futuro

La casa del futuro secondo Samsung

casa-futuroSamsung, i cui prodotti sono commercializzati da Clima Store, sarà presente dall’8 al 13 aprile presso lo Spazio Zegna (Via Savona 56, Milano) per condividere la propria idea di design e di casa del futuro.

“Da sempre Samsung indaga la relazione delle persone con la tecnologia, interrogandosi su come questa evolverà e si trasformerà. Con lo sguardo puntato sempre al futuro, siamo convinti che i semi di questa evoluzione emergano già all’interno delle innovazioni di oggi: è da qui che occorre partire per immaginare un domani ancora più intelligente e a misura d’uomo”, ha dichiarato Donghoon Chang, Head of Design Strategy Team of Corporate Design Center. “Da quest’attenzione alla persona muove la scelta di concretizzare la nostra presenza al Fuorisalone attraverso queste due opere, che celebrano la dedizione di Samsung nei confronti del design e dell’innovazione applicati anche alle piccole cose, quelle che fanno la differenza nel migliorare la vita quotidiana delle persone”.

Già, ma come la immaginano, quelli della Samsung, la casa del futuro? Sicuramente una casa interconnessa, smart, programmabile e aggiornabile in ogni modo. Sarà una casa viva anche in assenza di persone all’interno della stessa. E sarà una casa con elettrodomestici, condizionatori, climatizzatori e prodotti per la termotecnica sempre più “intelligenti”, in grado di essere gestibili da remoto e con collegamenti wi-fi.

Samsung immagina questo scenario e sta già lavorando per adeguare i propri prodotti a questa nuova realtà, che adesso può sembrare lontana, ma non lo è poi tanto.
Vi ricordate i condizionatori di soli quindici anni fa? Erano rumorosi, con poche funzionalità.
E adesso? Sono dei computer, nevvero?
Bene, occhio quindi, perché il futuro è più presente di quando non immaginiamo.

730

Come ottenere le detrazioni irpef (eco bonus)

730In qualche precedente post abbiamo parlato delle detrazioni fiscali, e di come le stesse siano particolarmente appetitose che per il 2014, un’occasione da cogliere al volo perché difficilmente, in futuro, cene saranno, perlomeno di pari entità.
Ma come fare per ottenere tali detrazioni?
Noi di Clima Store siamo al fianco della clientela anche in questi frangenti; ci potete chiedere delucidazioni, e qualche spiegazione vogliamo darla con questo post.

La detrazione del 65%, il bonus Irpef, detto eco bonus, per chi esegue lavori di risparmio energetico su un immobile può essere autorizzato ed erogato dopo essere stato indicato nel modello 730.
Più in particolare, il modello 730/2014, dedica il quadro E sezione IV proprio alle spese per questo genere di interventi. Ed è in questa sezione che dovranno essere indicate le spese sostenute dal 2008 al 2013 per interventi finalizzati al risparmio energetico degli edifici esistenti, di qualsiasi categoria catastale, anche rurale.

Attenzione, però. Per gli interventi effettuati dal 2008 al 2012, e per quelli eseguiti dal 1° gennaio al 5 giugno 2013, la detrazione vale non già al 65%, bensì al 55%.  Continua a leggere

Energia fotovoltaica

Il mercato del fotovoltaico in Italia e nel mondo

Energia fotovoltaicaIn questo post parleremo del fotovoltaico, che sembra nutrire di ottima salute, perlomeno lontano dai patrii confini.

Ci sono proiezioni che parlano della Cina come primo mercato mondiale del fotovoltaico per capacità installata (si stima qualcosa come 8,6 GW) e di una crescita tendenziale della tecnologia un po’ ovunque, tranne che nel Belpaese.

A seguire, e secondo i dati elaborati dall’Osservatorio per le energie rinnovabili della Fondazione Silvio Tronchetti Provera e Regione Lombardia, troviamo il Giappone, con 6,3 GW installati e gli Usa, con 4,2 GW.

L’intera capacità installata a livello globale dovrebbe essere di circa 33,7 GW (+10%).

E l’Italia? Nel L’Italia 201e ha installato solo 1,26 GW di capacità installata. Ma ciò che più conta è che, rispetto al 2012, il volume d’affari generato in Italia dal settore fotovoltaico si è più che dimezzato,e le stime per quest’anno non fanno presagire niente di buono. Continua a leggere

mitsubishi-clima-store

Per trovare lavoro c’è anche il Training Centre di Mitsubishi Electric

mitsubishi-clima-storeI dati che periodicamente i media, a volte anche con una certa compiacenza, parlano di una disoccupazione generale ai livelli di oltre 30 anni fa, con quella giovanile che invece sembra destinata a infrangere nuovi record. Eppure alcune opportunità ci sono eccome nel settore dell’energetica e dell’impiantistica.

La multinazionale Mitsubishi, da sempre leader tanto nei prodotti quanto nelle offerte e nel concepire, a volte anche anticipare, il segno dei tempi, ha da un po’ di tempo attivato una propria area di formazione: Il Training Centre di Mitsubishi Electric, un corso teorico-pratico dedicato e destinato alla formazione tecnica, in ambito climatizzazione e affini, e ovviamente orientato a formare operatori del settore.

Il Training Centre di Mitsubishi Electric è open, ossia aperto a tutti, e da un po’ di tempo sta creando delle convenzioni con le scuole superiori ad indirizzo tecnico con il fine e il compito di avvicinare gli studenti delle classi conclusive verso l’innovazione tecnologica in tema di condizionatori, climatizzatori e, più in generale, della termotecnica.  Continua a leggere

Caldaie, climatizzatori e condizionatori. Le novità legislative dell’autunno 2014

Repetita Iuvant.

L’autunno 2013 ha portato due buone notizie per ciò che riguarda il mondo delle caldaie e dei condizionatori. Buone notizie per i consumatori, almeno apparentemente, perché, come ben sapete, la fregatura, al pari della buccia di banana, è dietro l’angolo.

La prima buona notizia riguarda le detrazioni fiscali. Ed è stata una mezza sorpresa, perché in pochi ci speravano. Ma andiamo con ordine. Il Governo ha inserito all’interno della Legge di Stabilità la proroga degli eco bonus per altri 12 mesi. Le detrazioni saranno, come quest’anno, pari rispettivamente al 50% e al 65% per tutto il 2014, ma sono destinate a scendere al 40% e al 50% per il successivo biennio 2015-2016.

Le detrazioni del 65% interessano gli interventi orientati a migliorare il risparmio energetico dell’edificio; mentre quelle del 50% si applicano per le normali ristrutturazioni, con possibilità di ottenere anche il bonus mobili ed elettrodomestici. Resta invariato il tetto massimo a 96mila euro totali per unità abitativa.

Questo intervento sembra andare a favore del cittadino che vorrà riqualificare la propria abitazione. Un provvedimento che potrebbe avere buone ricadute sulla vendita di caldaie e condizionatori. Continua a leggere